“Cerisano Rinnovamento e futuro” incontra la popolazione di contrada Valli

Sul programma: non si potrà affidare la gestione tributi a una ditta o ente esterno. Dal 30 giugno 2016 dovranno essere gestiti dall’ente Comune.

Please enter banners and links.

20160527_211657_resizedIeri è stata la volta del quartiere di Contrada Valli di Cerisano, per la presentazione degli altri componenti la lista di “Cerisano Rinnovamento e Futuro”, a parlare Rosario Belmonte, Emanuela Aquino, Ivan Provenzano, ha concluso il candidato a Sindaco Salvatore Mancina.

La situazione di Valli, afferma Rosario Belmonte, è molto conosciuta per il dissesto idrogeologico che l’ha colpita qualche anno fa in una situazione generalizzata dei dissesti naturali della Calabria. Isolando la stessa contrada per molti mesi, ricordiamo che essa è collegata al paese intero da un tratto su cui è posto un ponticello, allora fortemente compromesso. Il Comune di Cerisano si è adoperato, allora, per il ripristino urgente e anche con mezzi a propria disposizione e servizio navetta. Il candidato Belmonte ha posto l’accento sul ruolo che L’opposizione ebbe in quella circostanza cioè quella di cavalcare il disastro per colpire la maggioranza e mai collaborare attivamente, come fatto da loro, presso gli Enti preposti.

20160527_211645_resized

Rosario Belmonte

Emanuela Aquino ha illustrato in grande sintesi ma anche con competenza, il programma di Lista, toccando le vocazioni naturali del Paese, commercio, baratto amministrativo per chi ha difficoltà nel pagamento dei tributi, la promessa di impegno e laboriosità, sui pilastri fondamentali del loro programma amministrativo. Donare tempo, idee al Paese, ciò ha ribadito la stessa, deve essere la massima aspirazione. Il nuovo, il bene comune, un voto che deve essere per rinnovare.

20160527_214448_resized

Emanuela Aquino

Ivan Provenzano ha ribadito l’importanza economica e la dinamicità delle periferie, che non sono un serbatoio di voti, ma devono essere forza motrice e protagonisti per l’intero Paese. Accesso ai contributi regionali e Europei per l’agricoltura, la promozione dei prodotti locali attraverso gli eventi atti a ciò come le sagre e le fiere, valorizzando il patrimonio immobiliare come la Chiesa di San Ugolino, oggi compromessa, la chiesa degli Schiucchi ed altri edifici del Paese inutilizzati. Per la gestione dei tributi, tema trattato nel precedente incontro, afferma Provenzano, dal candidato avversario, Roberto Muoio, non si può affidare la gestione a una ditta o ente esterno, non può avvenire, in quanto affermato dal decreto mille proroghe, dal 30 giugno 2016 i tributi locali devono essere gestiti dall’ente Comune.

 

20160527_215845_resized

Candidato a sindaco Salvatore Mancina

Ha concluso il candidato a Sindaco Mancina, che ha affermato la difficoltà della situazione di Valli, che ha preso in carico da subito con responsabilità, senza scaricare sui precedenti amministratori eventi nuovi, come il dissesto idrogeologico. A posto l’accento nuovamente sulla riscossione dei tributi, facendo riferimento all’informazione sulle leggi, e non ci si può improvvisare, dice, nel dire bugie alla popolazione e si vuole credere a una disinformazione da parte del candidato avversario Roberto Muoio. Il Psc, pomo della discordia, da loro proposto oggi è linea guida del nuovo piano urbanistico regionale. Legge regionale e Cerisano poteva essere il primo Comune ad averlo proposto.

(servizio e foto) by Lucia De Cicco

20160527_215103_resized

Ivan Provenzano

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*