Da vasca a doccia… possibili soluzioni

Please enter banners and links.

Le soluzioni per trasformare la vecchia vasca da bagno in una confortevole doccia sono diverse. Prima di procedere è opportuno far valutare ad un tecnico specializzato quella che è la situazione di partenza, e quali sono i tuoi spazi disponibili e le tue esigenze. Per quante riguarda le tempistiche di questo intervento di ristrutturazione possiamo dire che varia in base ai prodotti scelti ed alla complessità del lavoro da effettuare, in media si va da un minimo di un giorno ad un massimo di tre per il realizzo, poi è necessaria un’attesa di un giorno per l’asciugatura del silicone. In pratica realisticamente parlando in quattro giorni il lavoro è terminato.

Per quanto riguarda le fasi di lavorazione, per installare una nuova doccia per prima cosa bisogna eliminare la vecchia vasca. Questa fase si articola in diverse fasi, che consistono nel taglio della vecchia vasca, incidendo il bordo della vasca ed eliminando le piastrelle del bordo vasca in modo da poter sollevare la vasca e quindi eliminarla. A questo punto bisogna abbattere la parte di mattoni restante che faceva da basamento alla vasca stessa per procedere con la successiva fase di lavorazione. Liberato lo spazio, si procede alla preparazione della platea, ricoprendo il tutto con un particolare materiale sigillante che permette la creazione di un adeguato piano d’appoggio per l’installazione del nuovo piatto doccia. In questa fase si sostituisce anche il vecchio scarico e si procede all’eliminazione delle vecchie tubature e al collegamento del nuovo scarico con quello vecchio, infatti viene distribuito uno strato di materiale sigillante che eviterà fastidiose perdite dal piatto doccia. Come ultimo passaggio si collega l’ultimo tratto di scarico della nuova doccia con le tubature della vecchia vasca appena sostituite e si procede al rivestimento della parete.

Adesso siamo pronti per la parte più difficile: la scelta del piatto doccia. Per questa fase, bisogna guardare diversi aspetti che vanno dallo spazio che hai a disposizione al design e alla qualità del prodotto stando attenti alla misure per acquistare il piatto doccia giusto! I piatti doccia possono essere rettangolari, quadrate, angolari e cosa importante, voui utilizzare per la doccia tutto lo spazio ricavato dalla vecchia vasca o vuoi sfruttare un po di spazio per posizionare ad esempio la lavatrice? Altra fase cruciale è la scelta dei rivestimenti.

Quali sono i migliori rivestimenti per il vano doccia? Ci sono varie soluzioni, che vanno dal rivestimento a piastrelle o per un design più moderno, si può pensare ad un rivestimento con un mosaico. Anche nel caso di mosaico, le scelte sono ampie, e possono essere distinte in base allo stile, costo e materiale. Altra soluzione è rappresentata da dei pannelli in gres porcellanato che donano un tocco di eleganza al tuo bagno o l’utilizzo di vernici lavabili e idrorepellenti. Passiamo ora alla scelta del box doccia che deve essere armonizzato con l’ambiente e soprattutto che sia a perfetta tenuta d’acqua. I box doccia, così come i piatti, soddisfano ogni esigenza tecnica e di design.  Possono essere in cristallo temperato o in plastica, con profili in alluminio o acciaio e si possono adattare a tante situazioni come ad esempio, docce appoggiate a una sola parete oppure angolari, oppure porte ad ad anta, scorrevoli (queste sono ottime in caso di poco spazio) o che si ripiegano a libro.

Cosa aspetti richiedi il tuo preventivo per poter sostituire la tua vecchia vasca da bagno ed usufruire delle detrazioni fiscali con cui potrai risparmiare il 50% del costo! Richiedi Preventivi Gratis

Confronta fino a 4 Preventivi Gratis su Tucommit 

Calcola Risparmio Energetico Gratis su Tucommit

Please enter banners and links.

Condividi sui social000

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*