DALLA TERRA NASCE IL FUTURO

Sabato 15 Dicembre dalle ore 16.00 le cinque città della Calabria: Cosenza,Catanzaro,Crotone,Reggio Calabria e Vibo Valentia hanno acceso di rosso la città, formando un’ unica regione sotto un unico colore. Numerosi eventi: convegni nei musei, spettacoli, primi risultati del PSR Calabria, degustazioni dell’eccellenze Calabresi, laboratori artistici. A seguire il festival delle tradizioni etnico musicale calabresi. Un’ iniziativa che permette di farvi vivere tutta la bella REGIONE con tutto il “ROSSO CALABRIA”. Progetto finanziata dal FEASR PSR CALABRIA 2014/2020.
Rosso Calabria si sposterà nelle piazze, tra la gente, con il “Festival delle tradizioni calabresi”, a cura del Dipartimento Turismo della Regione Calabria. Cosimo Papandrea e Taranta Nova a Cosenza, Sabatum Quartet e Taranta Live a Catanzaro, Francesca Prestia ed Otello Profazio a Crotone, Mimmo Cavallaro a Vibo Valentia, Parafonè e Hantura a Reggio Calabria daranno vita quindi ad una vera e propria rassegna etnofolk che potrà essere seguita in streaming, simultaneamente, dai maxi schermi posizionati nelle cinque piazze. Ad affiancare il Presidente Oliverio il conduttore televisivo e radiofonico Federico Quaranta, che ha animato l’iniziativa Rosso Calabria. Iniziativa che continua sulla strada intrapresa dal Presidente Oliverio, che punta sullo stretto connubio tra agroalimentare d’eccellenza, cultura, tradizioni, bellezze paesaggistiche, ed offerta turistica di qualità. 
La storia è il filo rosso di ogni viaggio in Calabria: terra bellissima sospesa tra due mari, solcata da montagne impervie, ombreggiata da foreste millenarie che nascondono gioielli d’architettura unici e le radici remotissime delle genti italiche. Tutto questo è la bellezza di un arcobaleno da scoprire.

Condividi sui social000
Anna Maria Schifino
CircaAnna Maria Schifino

Autrice e relatrice di Cassano Allo Ionio, i suoi pezzi appaiono spesso sul Quotidiano del Sud in veste di Opinionista e altri motori online Curatrice della rubrica di Alvolonews.it "CUCINA" Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*