Gisberto Spadafora: la parola turismo ?

Please enter banners and links.

Nella parola turismo la città di Cosenza deve continuare a credere. Questa è la strada maestra della nostra regione, questa e’ la strada che da settembre l’amministrazione comunale seguirà ancora con più forza”. L’intervento del consigliere comunale di Cosenza e presidente della commissione trasporti Gisberto Spadafora arriva alla vigilia di un ferragosto di “riposo-continua Spadafora, ma anche fatta da lunghe chiacchierate con i miei colleghi consiglieri e con un sindaco che è pronto a nuove novità per una città che ha preso il volo”. E Spadafora si sofferma sulle “splendide serate d’estate in città nell’isola pedonale che ormai è diventata meta di attrazione turistica. Ed è per questo che non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia sul “ termine turismo” che in regione ancora non è del tutto applicato, ma nella nostra città è diventato ormai termine dominante”. E per il consigliere comunale buon turismo è sicuramente anche “ iniziare la ripresa degli scavi per cercare quei beni archeologici mobili e immobili presenti nel nostro territorio. Una ripresa che consentirà maggiore visibilità e flusso di persone. Attratti dalla curiosità di una storia, quella di Alarico, ormai diventata una vera e propria bomba mediatica internazionale che va sfruttata e perseguita ancora di più”.  Secondo Spadafora “Alarico è il megafono più adatto per essere inseriti tra le città del sud da visitare, Alarico è la scommessa di questi anni da parte di un sindaco che attualmente gode di una popolarità straordinaria, ma tanto meritata”. Poi Spadafora si sofferma sulla mossa del sindaco di affidare il centro storico a Jole Santelli: “ questa è un’altra di quelle scommesse da vincere. Sono convinto che Jole con la sua grinta, i suoi contatti, ma sopratutto il suo amore per Cosenza riuscirà a riportare nel centro storico di Cosenza l’energia e la centralità di un posto che può e deve ritornare ad essere il posto con “la p” maiuscola”. Sulla metropolitana leggera  Spadafora evidenzia che   “ci sarà tanto lavoro da fare. Sopratutto di informazione alla città e ai cittadini. Tutti i lavori devono proseguire con ritmo, ma anche con la collaborazione di tutti. Perché le grandi opere bisogna portarle a termine nei tempi giusti. E sono convinto che questa opera sarà realizzata nei tempi previsti dal contratto”. 

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*