Il Consiglio comunale nomina il Collegio dei Revisori

Sul welfare, si concorda un gruppo operativo

Please enter banners and links.

Il Consiglio comunale di Cosenza, presieduto da Pierluigi Caputo, ha deliberato la nomina dei nuovi componenti del Collegio dei Revisori, che resterà in carica per un triennio. I nominativi, estratti presso la Prefettura di Cosenza, sono quelli di Nicola Francesco Barone, che assume le funzioni di Presidente, essendo il professionista che ha svolto il numero maggiore di incarichi di revisore presso enti locali; Francesco Segreti e Santo Torromino (componenti). 

Si è dunque discusso l’Ordine del Giorno, presentato dalla minoranza, sullo stato del Welfare comunale e la lotta alla povertà, introdotto, in quanto prima firmataria, dal consigliere Bianca Rende (PD). Nel corso del dibattito, molto partecipato, parte dai banchi della minoranza la proposta di un tavolo congiunto, un gruppo operativo bipartisan, per individuare interventi attivi di contrasto alla povertà, intercettando le risorse, comunitarie e nazionali, a partire da ‘Agenda urbana’ che, da sola, destina 35 milioni di euro all’asse Cosenza Rende. La maggioranza prima, il Sindaco subito dopo accolgono la proposta.
Una breve sospensione prima di rientrare in aula per votare le ‘modifiche ed integrazioni alla deliberazione di Consiglio comunale n. 18 del 12/4/2012 in tema di misure straordinarie a sostegno dell’attività edilizia finalizzata al miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale’.
Interviene il capogruppo del PD Damiano Covelli il quale lamenta il mancato passaggio della pratica in commissione. “Non conosciamo la riparametrazione che il Comune ha voluto fare rispetto al piano casa – afferma – ma, consapevoli della scadenza perentoria del 1° marzo, ci asterremo e non lasceremo l’aula, auspicando però che il Presidente sensibilizzi le commissioni a svolgere il lavoro di competenza”. Precisazione di Michelangelo Spataro (Gruppo Misto) il quale evidenzia che “il lavoro è stato ultimato soltanto pochissimi giorni fa ed il Presidente della commissione, il collega Bruno, era impossibilitato a convocare la commissione per oggi a causa di impegni di lavoro. Faccio mie le precisazioni di Guccione, per dire che si tratta di agevolazioni che hanno la funzione di agevolare il momento buio che vive l’edilizia”. Nessuna dichiarazione di voto.

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*