“Il Sorriso” di Cassano per la partita del cuore

Lo scorso 21 maggio  dalle ore 09.00, si è scritta un’altra bellissima pagina della storia dell’associazione “Il SORRISO” di Cassano Allo Ionio Cs, con la partita svoltasi al Parco D’Amici allo stadio del Castrovillari (CS: la partita del Cuore organizzata dall’Associazione Cuore Solidale, presso il campo sportivo “Mimmo Rende”. Obiettivo continuo del Trofeo di Calcio “U. Amato – R . Tafuri”, giunto alla 17^ edizione, organizzato dall’Associazione di Volontariato Cuore Solidale con il patrocinio del Comune di Castrovillari. Lo sport è sempre pronto ad essere strumento di solidarietà, d’inclusione, di partecipazione effettiva e di attenzione per il sociale ed i suoi bisogni.
Cuore solidale in campo per il Movimento per la Vita ha voluto offrire il ricavato della partita di beneficenza al Movimento per la Vita di Cassano allo Ionio. Partita che ha visto protagonisti anche i ragazzi immigrati ospitati nel Centro di Accoglienza della città del Pollino.
Questo 17° trofeo ha avuto come tema “i giovani ed i nuovi mezzi di comunicazione,aspetti positivi e negativi”. – Un tema a noi molto caro, così ha detto la Presidente dell’Associazione del “Sorriso” L’ avvocata Lucia Di Cunto, perché nel nostro ultimo saggio teatrale la pièce era dedicata, appunto, all’abuso che si fa di tecnologia e quant’altro  
La Partita si è disputata tra la Nazionale Italiana Amici “gli angeli della TV” e Clericus Cup Cassano.Ma quello che più si è potuto vedere, oltre al calcio d’inizio, ai vari gol, le parate sono state atmosfera di complicità, gioia, freschezza primaverile. Una primavera che usciva dai cuori di tutti, dai giovani studenti delle scuole sugli spalti e da chi girava sulla sua carrozzina elettrica.  La mattinata si è conclusa con la vincita del Clericus Cup Cassano e con un bellissimo discorso da parte della conduttrice della manifestazione, Giovanna D’Ingianna, che ha annunciato a tutti che il ricavato della partita veniva devoluto interamente all’Associozione di Cassano e ha ringraziato vivamente l’intera Associazione “Cuore Solidale” soprattutto il presidente Mimmo Colautti e Giuseppina D’Ingianna per aver regalato queste bellissime emozioni e per aver voluto sostenere la giornata di grande sensibilizzazione.
La mancanza di salute e la disabilità non sono mai una buona ragione per escludere o, peggio, per eliminare una persona; e la più grave privazione che le persone subiscono non è l’indebolimento dell’organismo e la disabilità che ne può conseguire, ma l’abbandono, l’esclusione, la privazione di amore come dalle parole di Papa Francesco.

Condividi sui social000
Anna Maria Schifino
CircaAnna Maria Schifino

Autrice e relatrice di Cassano Allo Ionio, i suoi pezzi appaiono spesso sul Quotidiano del Sud in veste di Opinionista e altri motori online Curatrice della rubrica di Alvolonews.it "CUCINA" Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*