In Cucina con Anna Maria presenta Ester Romeo

“Gnocchi fatti a mano con asparago e pancetta”

received_10214470395466694

Oggi vi presento un piatto Calabrese, mangiato a pranzo da una carissima amica Ester Romeo di Trebisacce (CS) che per deliziare il mio palato ha inventato un primo speciale “Gnocchi fatti a mano con aspargo e pancetta”

Se cercate una pasta veloce ma sfiziosa, che vi faccia fare una bella figura con gli ospiti anche se avete poco tempo, provate gli gnocchi con asparagi e pancetta di Ester con spolverata di parmigiano.
Un primo piatto che sa d’estate e di mare, ottimo anche freddo. Un tripudio di sapori del sud, da gustare con una buona birra artigianale fredda e un antipasto di verdure crude in pinzimonio. La ricetta degli gnocchi alla calabrese sono gli ingredienti principali di questo gustoso primo piatto.
L’Asparago Selvatico di Calabria nasce in primavera è diffuso nella macchia mediterranea e cresce spontaneamente in prati, pascoli e boschi incolti della regione. La pianta può raggiungere e superare il metro di altezza; ha rami sottili e foglie aghiformi e spinose. La fioritura ha luogo in primavera inoltrata e dà vita a pochi fiori di colore chiaro, tendente al verde o al giallo, e dalla caratteristica forma a campana. Una verdure molto pregiata al sud,soprattutto cucinato nelle frittata con salciccia Calabrese e in diversi modi.
Ingredienti per 4 persone
500 gr asparagi
600 gr di gnocchi fatti in casa
100 gr pancetta Calabrese
qb sale qb pepe
qb olio extravergine d’oliva
qb di parmigiano
1 cipolla di Tropea
Procedimento:
1) Cuocere a vapore 500 gr di asparagi, privati della loro parte finale, la più dura, per 10-12 minuti; quando si saranno ammorbiditi, tagliateli a pezzetti e fateli soffriggere per qualche minuto in una padella con un po di olio d’oliva,
2) Tagliate a tocchetti la pancetta, mettetela in un padellino con un poco d’olio d’oliva e fatela rosolare con cipolla finche’ sarà croccante.
3) Scolate gli gnocchi e aggiungete e unite gli asparagi e la pancetta rosolata. Mescolate tutti gli ingredienti delicatamente con abbondante parmigiano e servite I vostri gnocchi. Un pizzico di pepe rende il piatto piu’ gustoso.
Prima di bollire gli gnocchi, è consigliato lasciarli riposare per almeno 20 minuti in modo che diventino sodi e compatti. Così Ester li ha sistemati sul tavolo coperti da una tovaglia .

Condividi sui social000
Anna Maria Schifino
CircaAnna Maria Schifino

Autrice e relatrice di Cassano Allo Ionio, i suoi pezzi appaiono spesso sul Quotidiano del Sud in veste di Opinionista e altri motori online Curatrice della rubrica di Alvolonews.it "CUCINA" Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*