Inquinamento mare, 5 siti “malati cronici” in Calabria

Il 94% corrisponde a foci di fiumi, torrenti, scarichi e canali

Please enter banners and links.

Su 24 punti monitorati ogni 28 chilometri di costa dei 748 chilometri complessivi della Calabria, sono 18 quelli risultati oltre i limiti stabiliti d’inquinamento, di cui 15 “fortemente inquinati” e tre “inquinati”. E’ quanto emerge dai risultati definitivi del monitoraggio di Goletta Verde 2016 di Legambiente. I dati, relativi ai prelievi effettuati dall’8 giugno all’8 agosto, mettono sotto accusa la depurazione. Oltre la metà dei punti sono risultati inquinati, uno su 5, soffre di ‘inquinamento cronico’, in quanto dal 2010 ad oggi è risultato fuori i limiti di legge per almeno 5 volte. Di questi il 94% corrisponde a foci di fiumi, torrenti, scarichi e canali. La Calabria assieme a Marche, Liguria, Lazio e Campania – riporta il monitoraggio – presenta almeno 5 punti campionati che risultano inquinati ormai da anni, definiti dall’associazione come “malati cronici”.

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Avatar
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos lucia.decicco.70@gmail.com Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*