La Giunta su dichiarazioni del consigliere Graziano su viabilità nel basso Jonio cosentino

Please enter banners and links.

La Giunta regionale con un comunicato, diffuso dall’Ufficio Stampa, interviene sulle dichiarazione fatte dal Consigliere regionale Giuseppe Graziano:

 “Le dichiarazioni del Consigliere Regionale Giuseppe Graziano sulla viabilità nel basso Jonio cosentino sono imprecise e rischiano di risultare inutilmente polemiche, non tenendo conto della realtà dei fatti e, soprattutto, delle risorse economiche disponibili. La Giunta regionale è ben attenta alla viabilità e alla sicurezza dei cittadini e, proprio per questo, ha attivato iniziative concrete con priorità alle arterie stradali principali, impegnandosi nel contempo nel trovare soluzioni per le situazioni più critiche presenti sul territorio regionale. Come specificato nella risposta all’interrogazione del Consigliere Graziano, è in corso un’ interlocuzione tra le tutte le Regioni ed il Governo in cui la Calabria è in prima linea per ottenere investimenti per la viabilità secondaria e in particolare per la viabilità provinciale. Ciò dimostra, tra l’altro, come il problema della insufficienza di risorse economiche da destinare a questo tipo di interventi, non sia solo della nostra Regione, ma di portata Nazionale. Il Consigliere Graziano fraintende quando sostiene che i fondi per la “mobilità” nella programmazione 2014-2020 siano destinati alla viabilità. In questo caso si fa riferimento, infatti, a “mobilità sostenibile” cioè  ad interventi che diminuiscano l’impatto ambientale, sociale ed economico dei veicoli privati, con destinazione di interventi infrastrutturali a favore del “ferro”. Compatibilmente con questo quadro, si è gestita l’emergenza utilizzando le poche risorse disponibili per il ripristino delle strade più compromesse. Chiaramente l’obiettivo che si persegue è quello di soluzioni strutturali che, però, non si improvvisano. È curioso, poi, che da un lato si accusi di demagogia chi, tenendo conto delle risorse disponibili e delle problematiche nel loro complesso, opera scelte anche difficili e, dall’altro, si faccia strumentalmente leva sulle difficoltà di una comunità, come quelle di Scala Coeli e San Morello, per fini politici, invitando i cittadini a “rivolgersi alla divina provvidenza” piuttosto che cercare soluzioni concrete. Lo stato di dissesto che riguarda diverse strade sul nostro territorio, è oggetto di attente e continue valutazioni da parte della Regione. Le limitate somme disponibili sul POR e i fondi FSC 2014/2020 saranno impiegate con attenzione per intervenire con efficacia su un problema diffuso, indirizzando le risorse su interventi comunque congruenti e ammissibili con il programma. È questo l’unico modo serio per risolvere un problema grave, che pesa su molti cittadini in tutta la Regione”.

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*