La Potenza del Rock si è buttato su Cosenza

Please enter banners and links.

La Potenza del Rock ha dato inizio al 2018 facendo scaldare una folla di almeno sessantamila presenze, riversatesi, nella notte del 31 dicembre, su corso G. Mazzini a Cosenza per assistere al concerto degli Skunk Anansie organizzato dal Comune.

A dare inizio ai festeggiamenti è stato il sindaco Mario Occhiuto, con il countdown dal palco. Poi il rock degli Skunk Anansie e della cantante Skin, la vera regina della notte.

Una serata conclusasi dal deejayset all’insegna della sicurezza e svoltasi con tranquillità grazie anche all’impegno delle forze dell’ordine.

“Una città che riesce a gestire e a vivere un evento internazionale in totale sicurezza”. Ha così dichiarato il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, architetto. “Ringrazio di cuore quanti hanno contribuito a questo ennesimo successo, che è principalmente un successo sul piano della sicurezza. Ringrazio le centinaia di maestranze che si sono adoperate per giorni senza sosta, ringrazio il vicesindaco e assessore al ramo, Jole Santelli, il mio staff, la Giunta, i dirigenti” . Non tralasciando nessuno dell’Amministrazione, forze dell’Ordine, responsabili all’evento. E naturalmente per l’infaticabile lavoro collaborativo il Prefetto,  il Questore, il Comandante provinciale, i Vigili del fuoco, il Corpo forestale dello Stato, la Guardia di Finanza, i volontari della Protezione civile, gli operatori del 118 e i tantissimi steward che hanno garantito la gestione con  libere le vie di fuga. “Il primo gennaio la città si è risvegliata in perfette condizioni igieniche e di pulizia con un rodato sistema operativo. Un grazie speciale al senso civico delle persone che hanno rispettato le mie ordinanze”. A terra, infatti, non si sono viste distese di bottiglie di vetro. Ogni cosa ha funzionato al meglio per l’intera notte fino all’alba, quando ancora riecheggiava la musica della mega discoteca all’aperto di piazza Bilotti con i deejay di radio Studio54Network. “Cosenza bellissima – conclude Mario Occhiuto – non è un semplice slogan, è una consapevolezza. Buon anno di cuore a tutti”.

Cosenza ha dato una svolta musicale alla Calabria arricchita da luminarie Disney e da fuochi pirotecnici che hanno dato il via augurale al 2018.

Dopo il countdown la folla urlava agli Skunk Anansie: ” fuori…fuori…” pronti con i cellulari in alto per riprendere l’ entrata del gruppo…. Inoltre, durante una canzone la cantante è venuta un poco avanti, anzi sul pubblico e nel mentre cantava si è gettata su di esso di spalle, tutto è andato bene, afferrata prontamente. Il pubblico esaltato ballava e cantava con lei…Corso G. Mazzini era stracolmo, uno spettacolo indicibile per i residenti. 

La strumentazione era professionale, come se ci fosse bisogno dirlo, la quale ha implicato suoni di calibro e qualità, che ne hanno fatto uno degli eventi più importanti in Italia, di questo Capodanno 2017/2018.

La cantante sapeva usare la voce a suo piacimento in modo da arrivare a tonalità molto alte.

I musicisti avevano espressività nel suonare con fantasia e intuizione musicale. Un concerto non lunghissimo per veri cultori del genere. Chi s’aspettava un genere popolare fino a tarda serata forse sarà rimasto deluso, per chi lo conosce davvero, un qualcosa da aspettare fin dal pomeriggio. 

received_10213382259183967

received_10213382258823958

by Anna Maria Schifino

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Anna Maria Schifino
CircaAnna Maria Schifino

Autrice e relatrice di Cassano Allo Ionio, i suoi pezzi appaiono spesso sul Quotidiano del Sud in veste di Opinionista e altri motori online Curatrice della rubrica di Alvolonews.it "CUCINA" Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*