LaAV per i diritti di donne e bambini

Circolo LaAV di Cirò Marina provincia di Crotone unico in Calabria promuove la lettura ad Alta Voce in ogni luogo leggendo per gli altri
Tematiche di rilievo sociale, questa volta, al centro delle letture proposte dai soci del Circolo LaAV (Letture ad Alta Voce) di Cirò Marina, in un doppio appuntamento presentato in occasione di una duplice ricorrenza che la settimana scorsa si sono avvicendate: la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza da un lato, e la giornata mondiale contro la violenza sulle donne dall’altro.
Per le due occasioni le letture di informazione e sensibilizzazione scelte dai volontari LaAV sono state proposte in location inedite, anche per consentire un diverso approccio alla lettura ad alta voce: una pasticceria ed un bar hanno accolto i volontari e i passi da loro letti per consentire a chiunque volesse di accompagnare un tè e un pasticcino o un caffè e un aperitivo con l’ascolto di uno dei brani scelti dai volontari.
Lunedì 21 ha visto protagonisti i bambini, non solo per l’oggetto delle letture ma anche perchè queste erano rivolte proprio a loro come ascoltatori. I volontari hanno infatti letto passi tratti da “Lo zio Dirittto – la carta dei diritti dell’infanzia raccontata ai bambini” di Roberto Piumini, ai tanti bimbi curiosi e attenti accompagnati dalle loro mamme presso la pasticceria “Il Pasticciaccio” di Cirò Marina. Un’iniziativa che ha voluto affiancare alle consuete letture rivolte ai bambini brani che spiegassero in modo semplice e divertente quei diritti di cui gli stessi sono titolari e che vengono celebrati dagli adulti.
Mercoledì 23, con una diversa iniziativa a sostegno della sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, i lettori del Circolo LaAV hanno proposto letture di diverso tenore e destinate ad un pubblico differente presso il “Lilius Cafe”, spaziando da “Ferite a morte” di Serena Dandini a “Venticinque monologhi per una donna tutta casa, letto e chiesa” di Franca Rame e Dario Fo, da “Trauma” di Camilla Grebe e Asa Traff a “L’amica geniale” di Elena Ferrante.
Un nuovo modo di far avvicinare tutti alla lettura, infatti se ancora ci sono persone che per impegni lavorativi, per mancanza di tempo o per altri motivi non hanno tempo e voglia di leggere, i lettori si sono trasferiti per due giorni in locali pubblici per declamare letture a sconosciuti avventori. Un’iniziativa per promuovere il piacere della lettura anche nei locali pubblici, accanto ai soliti giornali, quotidiani o riviste, messi lì per ingannare l’attesa ai clienti in fila per un cappuccino o un aperitivo, in questi giorni ci sono stati i volontari del Circolo LaAV di Cirò Marina che in carne ed ossa hanno letto per i più piccoli e anche per gli adulti, su due tematiche importanti.
Fanno parte del Circolo Gina Sgrò, Rosa Caruso, Maria Puleo, Salvatore Papaianni, Mariapaola Ierise, Maria Teresa Calzone, Amalia Manno, Maria Rosa Pugliese, Candida De Marco, Berenice Russo, Virginia Marasco.

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*