L’uso d’ indossabili intelligenti è aumentato rispetto al 2014

Lo svela un'indagine condotta da PricewaterhouseCoopers

Ormai, siamo abituati a vedere moltissime persone utilizzare vari tipi di indossabile per perdere peso, monitorare l’attività fisica, per avere le notifiche a “portata di polso” (o di occhio) o più semplicemente per pura moda. Questa “moda sta dilagando, soprattutto, tra i giovani e a confermarlo ci ha pensato il colosso internazionale di servizi professionali all’aziende PricewaterhouseCoopers (PwC), che grazie ad un sondaggio su 1.000 intervistati ha messo in evidenza che l’utilizzo di indossabile è passato dal 21% del 2014 al 49% del 2016. La fiducia in questi device è così alta tantè che il 70% crede che L’uso di questi device possa aumentare la loro vita di ben 10 anni. Il 64% crede che può combattere il problema dell’obesità, mentre il 49% pensa di essere  puntale e più produttivo sul lavoro grazie agli indossabili. Questi dati, probabilmente, sono leggermente “gonfiati” ma questo fa capire di quanto sia aumentato l’uso di indossabili come smartwatch, band per il fitness e occhiali.

matteo mannaBy Matteo Manna

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*