Quando il lavoro è donna, oltre l’8 Marzo

dav

Una tavola rotonda sul lavoro delle donne che si è tenuta giorni fa presso la biblioteca/ teatro comunale di Mendicino, Cs. 

A parlarne preceduti dall’introduzione della regista teatrale Imma Guarasci,  donne che ce l’hanno fatta , nonostante tutto, così come ha affermato la giornalista Rita Benigno. 

dav

 

dav

Con lei coordinamento CISL FP e UST, donne del Consiglio comunale di Mendicino, con testimonianze anche personali della vita lavorativa  che deve interagire con un mondo quasi tutto al maschile.

Erano presenti anche il vicesindaco di Mendicino e il sindaco della Città. 

In apertura e in chiusura le performance della scuola di ballo  di Rossella Greco, intermezzo artistico dell’arte fotografica al femminile di Stefania Sammarro. 

La donna descritta è la donna dell’8 marzo e oltre questa data che nella cultura stenta a trovare una collocazione esattamente come le donne lavoratrici nel mondo del lavoro, sempre costrette a rinunciare alla figliolanza.

Ma anche l’importanza del lavoro artigianale, dei campi e artistico delle donne, descritto attraversando la pittura. 

La donna che imbraccia il fucile al tempo dei briganti e calza il pantalone, stiamo parlando di donne unite ai più importanti briganti della storia. Ma anche dello stesso periodo furono le spie che consentivano al brigante di fuggire in tempo dagli assalti dell’esercito. 

Interessante l’intervento finale che ha messo in evidenza di come la cultura del passato e la cultura in generale deve essere la base di ogni politica femminile diretta al miglioramento della donna e della sua condizione nel mondo del lavoro. 

A ché se ne dica, il lavoro come forma identitaria di appartenenza a un sesso o all’altro sta per fortuna svanendo e molte sono le famiglie in cui i ruoli tradizionali sono ribaltati e i bambini lo vedono. Solo dai bambini, che vivono nuove situazioni si può cambiare una cultura portata avanti con coscienza di voler far ciò, discriminare, inquadrare i ruoli. 

Presentato dalle donne CISL uno sportello di ascolto per la donna in difficoltà. 

dav

mde

FB_IMG_1521325607100

 Servizio e foto Lucia De Cicco

Condividi sui social000
Lucia De Cicco
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*