Rende, 3 milioni di euro in arrivo per l’edilizia scolastica

Arrivano ancora buone notizie sulledilizia scolastica a Rende. In attesa delle imminenti inaugurazioni degli edifici scolastici di Surdo, S.Agostino e S.Stefano che sono stati riqualificati con lavori di efficientamento energetico e miglioramento tecnologico, il Comune di Rende ha ottenuto finanziamenti per un importo di oltre 3 milioni di euro  a seguito della partecipazione alla manifestazione di interesse per la concessione di contribuiti finalizzati alla esecuzione di interventi di adeguamento sismico o, eventualmente di demolizione ricostruzione degli edifici scolastici (POR Calabria FESR FSE 2014-2020). A comunicare la notizia l’assessore ai Lavori Pubblici Pino Munno: sono tre i progetti presentati nel 2017 per le scuole primarie e secondarie di Quattromiglia e quella secondaria di primo grado di Rende Centro. Nel dettaglio questi sono gli importi: per la scuola Dante Alighieri di Rende Centro sono disponibili 500.mila euro, per la primaria di Quattromiglia sono stati stanziati 1milioneduecentomila euro e per la secondaria di primo grado di Quattromiglia 850milaeuro. Numeri importanti, numeri che si sommano ad altri grandi numeri per un progetto presentato nell’anno 2015 per la costruzione di una nuova scuola a Saporito di Rende per l’importo di euro 765mila. Ed è questa l’ulteriore buona notizia per l’amministrazione Manna che nell’edilizia scolastica ha ottenuto fin qui ottimi risultati. Ne è esempio lampante la scuola di Surdo totalmente rimessa a nuovo e dove il sindaco domani andrà a far la prima visita per salutare alunni e professori. Un sindaco che dopo la comunicazione ufficiale arrivata dalla Regione Calabria dichiara che aver rimesso a nuovo le scuole di Rende costituisce per questa amministrazione un risultato straordinario. Ritengo molto importante anche gli ultimi finanziamenti arrivati per l’adeguamento sismico. La sicurezza nelle scuole è fondamentale per i nostri figli, anche perché il nostro territorio è ad elevato rischio sismico. Ed è qui che il sindaco di Rende Marcello Manna ricorda la costruzione della prima sede della protezione civile: In Piazza Matteotti i lavori stanno andando avanti. Ricordo a tutti che avere la sede della protezione civile nel cuore della città è un altro fattore rassicurante per l’intera cittadinanza.  

Condividi sui social000

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*