Rende ha “Una mano speciale sul cuore”. L’incontro nell’ambito del progetto servizio civile

Please enter banners and links.

image0
“È necessario creare una rete tra comuni per attivare al meglio i progetti di servizio civile.
Rende c’è e in quanto comune capofila del distretto Valle Crati si impegna affinché ciò divenga realtà fattiva”. A dichiararlo l’assessore alle politiche sociali e giovanili del comune di Rende Annamaria Artese durante l’iniziativa di stamane al Palacultura Giovanni Paolo II “Una mano speciale sul cuore”.

L’incontro, che s’inseriva nell’ambito del progetto di servizio civile del comune, è stato realizzato con il supporto dell’associazione Mattia Facciolla partner del percorso che ha interessato dodici volontari.

Diversi gli interventi durante l’incontro che ha trattato il tema delle cardiopatie infantili congenite.
“È stata questa un’esperienza per i ragazzi e le ragazze coinvolte -ha concluso la Artese- di grande spessore e arricchimento. Siamo sicuri che ne faranno tesoro non solo da un punto di vista formativo, ma anche umano”.
image1

 

Please enter banners and links.

Condividi sui social000
Avatar
CircaLucia De Cicco

Pubblicista OdG Calabria - Presidente dell'associazione culturale Nòstos lucia.decicco.70@gmail.com Altri articoli

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*